Come é fatto e come funziona il Narghilé?

Tutto sul Narghilé: Domande e Risposte

Visita il Nostro Negozio di Articoli per Fumatori

Schema di funzionamento del narghilè

Il Narghilé é fatto da 5 componenti di cui 4 essenziali.

La Ciotola
chiamata anche testa del Narghilé é un contenitore di solito di creta oppure marmo ma anche ceramica o terra cotta dove viene messo il tabacco, viene coperto da un foglio di alluminio dove vengono praticati dei fori prima di poggiare il carbone.

Tubo di gomma
é un tubo flessibile che permette di aspirare il fumo, nella parte finale troviamo un bocchino di plastica, legno o metallo.

Corpo, Guarnizione e Valvola
Il corpo é fatto da un tubo metallico che si innesta su una guarnizione, la guarnizione serve a connettere il corpo con l’ampolla dove c’é l’acqua. Nei grandi narghilé – ci possono essere più fori per più tubi così da permettere la fumata collettiva.

Ampolla per l’Acqua
L’ampolla che é anche il piedistallo serve a contenere l’acqua attraverso la quale passa il fumo prima di raggiungere il tubo di gomma e essere aspirato. Passando attraverso l’acqua il fumo viene inumidito e la sua temperatura scende. Il livello dell’acqua deve superare quello del tubo di metallo del corpo del narghilé affinché il fumo venga filtrato.

Questi 4 pezzi devono essere montati di modo che la tenuta sia stagna, cioé non deve entrare aria – quando le guarnizioni saranno usurate e se non tengono perfettamnete provate a usare il teflon.

Il Piatto
Il piatto si trova sotto la ciotola e serve per appoggiare i carboni spenti é l’unico elemento non strettamente necesario.

Funzionamento

Di solito si copre la ciotola con un foglio di alluminio dove metteremo i carboni, aspirando il carbone accende il tabacco e il fumo passa attraverso il tubo poi arriva nell’acqua e riempe l’ampolla e infine viene aspirato tramite il tubo in gomma. Di fatto l’aria calda dei carboni non brucia il tabacco, in un certo senso lo arrostisce, la temperatura é di circa 350°C a differenza dei 850-900°C di una sigaretta. Da qui la minor nocività del fumare tabacco nel Narghilé piuttosto che con i metodi tradizionali – anche se non mi interessano assolutamente queste questioni perché l’erba fa solo molto bene – il fumo del Narghilé contiene meno nicotina e non contiene catrame.

Tabacco per Narghilé

I tabacchi per narghilè sono molto simili a quelli usati per la pipa tradizionali, ma estremamente speziati e miscelati con del glucosio alcolico liquido (melassa) sostanza molto densa e appiccicosa che ha due scopi:

* ritardare il più possibile la combustione
* addolcire il fumo che ne deriva.

Il tabacco può essere aromatizzato (ne esistono alla mela, alla menta, al limone, al cappuccino, al melone, alla liquirizia, alla pesca, alla fragola, all’arancia, al caffè, alla ciliegia, all’uva) oppure no (tombeki).

Esistono molti produttori di tabacchi per Shisha in tutti i paesi del mondo arabo – in Italia non é possibile rivendere questi prodotti perché il tabacco é soggetto a Monopolio. Data la popolarità del Shisha oggi si cominciano a trovare prodotti simili anche nei Tabaccai almeno nelle grandi città.

1 Piano
+
Ganja
=
Musica